Posted by on nov 6, 2021 in Archivio Eventi, Eventi, Main |

Fino a domenica 7 novembre sarà possibile ammirare un’esposizione di dipinti botanici, per celebrare la bellezza della natura in ogni sua declinazione. Fiori, piante spontanee, funghi, frutta e verdura, eseguiti con accuratezza scientifica ad acquerello, da una delle più apprezzate pittrici botaniche contemporanee, premiata con la Gold Medal dalla RHS a Londra.

La Compagnia delle Rose APS in collaborazione con il Museo di Storia Naturale ‘Silvia Zenari’ di Pordenone e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura di Pordenone, presenta la mostra di acquerello botanico ‘NATURA IN ARTE’: espone Silvana Rava.

Nel 50° anno dell’inaugurazione del Museo Civico di Storia Naturale di Pordenone si vuole ricordare la figura di Silvia Zenari, (1895 – 1956), naturalista e docente, eminente studiosa di geologia, fitogeografia e botanica, a cui il Museo è intitolato, attraverso la mostra di acquerello botanico “NATURA IN ARTE” della pittrice botanica Silvana Rava. Un’unione ideale tra la passione per lo studio, la ricerca e la classificazione della flora spontanea del nostro territorio e quella per l’arte della rappresentazione del dettaglio che ne aiuta l’identificazione. A simbolo di questa unione è stato scelto un dipinto della Rosa pendulina, la rosa selvatica alpina che può essere considerata uno tra i migliori ornamenti delle nostre aree collinari e montane dove la si può facilmente incontrare nei boschi radi e lungo i sentieri.

Silvana Rava è nata a Lenno sul Lago di Como. Dopo aver conseguito la maturità tecnica ha lavorato per 18 anni come disegnatrice per tessuti. Alla nascita del suo secondo figlio abbandona il lavoro e nei ritagli di tempo si dedica alla pittura botanica. Nel 2003 collabora con la Comunità Montana Alpi Lepontine, illustrando alcune piante di un percorso guidato presso la Riserva del Lago di Piano di Porlezza. Nel 2004 entra a far parte di Floraviva, Associazione Pittori Botanici Italiani. Con i pittori Floraviva, partecipa a numerose esposizioni in sedi prestigiose quali il Museo Tridentino a Trento, il Museo Bagatti Valsecchi a Milano, il Museo Nazionale di Villa Guinigi a Lucca,  il Complesso Monumentale di Santa Sofia a Salerno e il Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” a Genova. Partecipa al “12th International Exhibition of Botanical Art and Illustration” presso l’Hunt Institute for Botanical Documentation della Mellon University di Pittsburgh (Usa), nel 2007; il suo Allium carinatum, si trova ora nella prestigiosa collezione dell’Hunt Institute. Nel 2008 viene premiata dalla Royal Horticultural Society presso il “London flower show” con la gold medal, grazie ad una serie di dieci tavole sulle piante medicinali del Lago di Como; una di queste, il Cyclamen europaeum, è entrato a far parte della collezione della Lindley Library della RHS.  Nel 2009 in occasione di Murabilia a Lucca, riceve il “Panterino d’oro”, al concorso “Botalia, flora dipinta” con quattro tavole sulle piante medicinali del sottobosco. Attratta dalla bellezza dei funghi, dipinge otto tavole che esposte a Edimburgo nel 2010, in occasione del concorso di pittura botanica “Biscot”, ottengono la medaglia d’argento. Dal 2003 insegna pittura botanica presso la Società Ortofloricola Comense e dal 2008 presso la sala civica di Lezzeno.

Dal 2010, tiene corsi organizzati dal Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa presso l’Orto Botanico di Pisa.

Dall’8 Febbraio al 10 Agosto 2014, i ritratti ad acquerello di un esemplare di TiphaMacrolepiota procera, sono stati esposti ai Kew gardens di Londra nella mostra “Botanical Art in the 21st Century”.

 

La mostra sarà visitabile dal 16 settembre al 17 ottobre, secondo gli orari del Museo di Storia Naturale, su prenotazione, sia telefonando al Museo che con richiesta in sito.