Posted by on gen 15, 2021 in Cartellini MIRA, Main, Mira | 0 comments

CLASSE:  Damasco – Damascena d’estate

ROSA:  ‘Omar Khayyám’

ANNO:  usata nel 1893 nel Suffolk (GB)

ORIGINE:  dal seme di una rosa proveniente dalla tomba di Omar Khayyám

LUOGO:   Iran – Nishapur

IBRIDATORE: sconosciuto

È dedicata ad Omar Khayyam, matematico, astronomo, filosofo e poeta persiano che molti conoscono soprattutto per le sue Quartine (Rubʿayyāt).

Fu proprio in seguito ad una piuttosto libera traduzione di queste ultime che ne fece Edward Fitzgerald nel 1859, che Omar Khayyam divenne molto famoso in Inghilterra durante il periodo Vittoriano.

Nel 1884 un artista dell’Illustrated London News, tale, William Simpson, visitando la tomba del matematico e poeta persiano presso Nishapur, notò su di essa un rosaio e ne raccolse dei cinorrodi che riportò con sé in patria. Da quei semi si ottennero delle piante e dalla migliore di esse si prelevò una talea che fu messa a dimora, nel 1893 nel cimitero di Boulge, vicino a Woodbridge nel Suffolk, proprio sulla tomba di Edward Fitzgerald, dove poi fiorì nel 1894. Si originò così la varietà che ancora oggi possiamo ammirare.

È una rosa a fioritura unica, che forma un arbusto eretto di circa 150 cm con fusti particolarmente spinosi. Il fogliame, grigio verde, ricorda l’influenza della Rosa fedtschenkoana da cui derivano le rose damascene.

I fiori, di un bel rosa luminoso, non sono molto grandi: hanno un bottone centrale, sono piatti e squartati con i petali che si aprono leggermente rotati e con un aspetto un po’ stropicciato, ma forte e dolce è la loro fragranza. I sepali sono quelli lunghi e tipici delle rose damascene.